MLS All-Star Team: la rosa completa e tutte le info sul match contro l’Arsenal


Nell’intervallo di Montreal Impact-New York City FC è stata diramata la rosa completa dell’MLS All-Star Team 2016, la super squadra con i migliori calciatori della Major League Soccer che ogni anno affronta una big del calcio europeo in un match molto sentito dai tifosi nordamericani. Quest’anno l’avversario sarà l’Arsenal e l’All-Star Game si disputerà il 28 luglio nel meraviglioso Avaya Stadium dei San Jose Earthquakes.

Come ogni anno, undici calciatori sono stati scelti attraverso le votazioni dei tifosi via web, mentre gli altri 15 sono stati selezionati dall’allenatore. Come da tradizione, sarà l’allenatore della squadra che ospita il match a sedersi in panchina, in questo caso il coach dei Quakes Dominic Kinnear.

La lista completa dei giocatori convocati per l’MLS All-Star Team è destinata a far discutere. Ci sono infatti solo tre giocatori provenienti da FC Dallas e Colorado Rapids, attualmente le due migliori franchigie del campionato. Molti (compreso il sottoscritto) non comprendono come sia stato possibile lasciare fuori Diego Valeri, il regista avanzato più forte del campionato. Il suo posto è stato preso da Ricardo Kakà, “convocato” dai tifosi grazie al suo nome e non certamente per le prestazioni in campo: quest’anno ha giocato solo 9 partite e ha trascorso più di metà stagione in infermeria.

L'anno scorso, contro il Tottenham, Giovinco era assente per infortunio,. Kakà segnò dal dischetto e fu nominato Man of the match
L’anno scorso, contro il Tottenham, Giovinco era assente per infortunio. Kakà segnò dal dischetto e fu nominato Man of the match

Dopo Klinsmann, anche Kinnear ha snobbato i New York Red Bulls, convocando il solo Sacha Kljestan e lasciando a casa Grella, McCarthy, Felipe e Bradley Wright-Phillips. Il mister dei San Jose Earthquakes ha poi convocato come secondo portiere il “suo” David Bingham, nonostante un Bill Hamid considerato da molti il miglior estremo difensore dell’MLS. Per lo stesso motivo vedremo impegnato nell’ennesimo All-Star Game anche Chris Wondolowski, padrone di casa all’Avaya Stadium.

Non poteva mancare l’MVP Sebastian Giovinco (per cui lo stesso Kinnear utilizzò parole di grande elogio), così come i big David Villa, Didier Drogba, Clint Dempsey, Andrea Pirlo e Giovani Dos Santos. Mancano, un po’ a sorpresa, Gerrard e Lampard: i due leggendari centrocampisti inglesi sono stati esclusi dall’MLS All-Star Team nonostante stiano disputando una buona stagione. L’anno scorso, quando il loro impatto sul campionato fu disastroso, erano entrambi nella rosa definitiva.

La divisa dell'MLS All-Star Team
La divisa dell’MLS All-Star Team

Dominic Kinnear, comunque, è già al centro di furiose polemiche per le sue scelte pro-Earthquakes e, di conseguenza, anti-LA Galaxy (sono i due club che si contendono il predominio calcistico in California). Per la prima volta, infatti, nella rosa dell’MLS All-Star Team c’è un solo calciatore del club di Los Angeles (Dos Santos) e le assenze di Keane, ZardesGerrard sono senza dubbio rumorose.

Decisamente più interessante la scelta di portare tra i difensori Brandon Vincent, calciatore alla prima stagione da professionista, draftato da Chicago durante la pre-season. Lui e Keegan Rosenberry sono gli unici due rookie.

Alcuni dei convocati di Kinnear
Alcuni dei convocati di Kinnear

In linea di massima sembra palese che Kinnear abbia voluto dare una forte impronta “locale” alle sue convocazioni, preferendo calciatori americani nati e cresciuti in MLS rispetto agli altri. Lo dimostrano le convocazioni dei due sopraccitati Vincent e Rosenberry ma anche quella di Will Trapp – preferito a Michael Bradley – e del veterano dell’MLS Kyle Beckerman, che ha strappato il posto a Gruezo di FC Dallas.

A proposito di FC Dallas, è piuttosto clamorosa l’assenza di Fabian Castillo: Kinnear gli ha preferito uno tra Wondolowski e Larin. Solo il campo rivelerà la bontà delle scelte del coach degli San Jose Earthquakes…

LA ROSA DELL’MLS ALL-STAR TEAM 2016:

Portieri

Andre Blake (Philadelphia Union), David Bingham (San Jose Earthquakes)

Difensori 

Matt Besler (Sporting Kansas City), Laurent Ciman (Montreal Impact), Keegan Rosenberry (Philadelphia Union), Brandon Vincent (Chicago Fire), Liam Ridgewell (Portland Timbers), Steve Birnbaum (DC United), Kendall Waston (Vancouver Whitecaps), Andrew Farrell (New England Revolution)

Centrocampisti

Kakà (Orlando City SC), Darlington Nagbe (Portland Timbers), Andrea Pirlo (New York City FC), Giovani Dos Santos (LA Galaxy), Mauro Diaz (FC Dallas), Kyle Beckerman (Real Salt Lake), Jermaine Jones (Colorado Rapids), Wil Trapp (Columbus Crew SC), Sacha Kljestan (New York Red Bulls), Ignacio Piatti (Montreal Impact)

Attaccanti

Didier Drogba (Montreal Impact), Sebastian Giovinco (Toronto FC), David Villa (New York City FC), Cyle Larin (Orlando City SC), Clint Dempsey (Seattle Sounders), Chris Wondolowski (San Jose Earthquakes)


 

Tradizionalmente l’undici che scende in campo viene stravolto a fine primo tempo. La formazione iniziale più probabile è la seguente:

lineup